Uno degli aspetti importante e da non trascurare nella configurazione del proprio shop in WooCommerce è l’IVA. Mi è capitato di vedere molti negozi che non avessero provveduto a configurare questa impostazione che, oltre ad essere molto importante è anche richiesta per legge.

Vediamo dunque insieme come configurare in WooCommerce IVA e varie casistiche di applicazione.

WooCommerce IVA : come impostare le tasse

Abilitare il calcolo delle imposte in WooCommerce

Per prima cosa, per poter gestire il calcolo delle tasse su WooCommerce è necessario andare in WooCommerce > Impostazioni > Generale e abilitare il calcolo delle imposte. Solo dopo che avremo impostato questo setting WooCommerce ci mostrerà la tab attraverso la quale potremmo gestire le varie aliquote di imposta per prodotto e nazione di vendita.

Una volta fatto spostati sulla tab “Aliquote” attraverso la quale effettueremo tutte le nostre impostazioni prima fra tutte indicare a WooCommerce come andrai ad inserire il prezzo all’interno del tuo store. Questa operazione è la più importante perchè influirà sui prezzi dei prodotti. Cerco di spiegarmi meglio:

“Si, voglio inserire i prezzi comprensivi di imposte” sta a significare che tutti i prezzi dei prodotti sono già compresi dell’aliquota di base del tu negozio. WooCommerce non aggiungerà alcun importo e il prezzo che inserisci nella scheda prodotto sarà quello finale di vendita.

“No, inserirò i prezzi al netto di imposta” con questa impostazione settiamo che i prezzi inseriti nello store sono senza l’applicazione della tassa che verrà quindi aggiunta da WooCommerce nel checkout.

-> ->  Attenzione se modifichi successivamente questa impostazione la modifica non si applicherà ai prodotti già esistenti.

Il calcolo fiscale per i prezzi inclusi di imposta è:

tax_amount = price – ( price / ( ( tax_rate_% / 100 ) + 1 ) )

Il calcolo fiscali per i prezzi esclusi di imposta è:

tax_amount = price * ( tax_rate_% / 100 )

Come applica le tasse WooCommerce sui prodotti ?

La parte successiva di impostazione riguarda come WooCommerce deve effettuare il calcolo delle aliquote fiscali:

  • Indirizzo di fatturazione del cliente
  • Indirizzo di spedizione del cliente (default)
  • Indirizzo di base negozio

In questa fase di impostazione è importante ricordare che, a meno che il cliente non sia registato e loggato sul nostro sito, non sappiamo da dove effettuerà l’acquisto e quindi quale sia il suo regime fiscale.Questa impostazione ci permette di scegliere la posizione che si presume abbia il cliente e in particolare:

Indirizzo di base negozio: il sistema presume che il cliente si trovi nella stessa posizione del negozio;

Nessun indirizzo: non verrà inserita nessuna posizione e le imposte non verranno calcolate fino a che non inserisce i suoi dati;

Geolocate address: questa opzione verifica la posizione attuale del cliente e calcola le imposte secondo questa informazione;

Tasse sulle spese di spedizione : esenti o da applicare ?

WooCommerce ci offre anche la possibilità di decidere se le spese di spedizione che andremo ad inserire siano al netto o al loro delle imposte e come di conseguenza deve comportarsi il sistema.

Di default l’aliquota fiscale viene applicata in base ai prodotti nel carrello. Questo vuol dire che se nel carrello sono presenti prodotti con aliquote fiscali diverse, alla spedizione verrà applicata l’aliquota più elevata. Se invece definisci un’aliquota specifica per le spese di spedizioni questa verrà applicata al costo di spedizione.

Vendi all’estero o particolari beni? Usa le aliquote addizionali

Se vendi all’estero o sei offri la vendita di prodotti soggetti a particolari condizioni fiscali come possono essere i prodotti digitali o i beni per aziende edili o destinati a particolari fase di persone (disabili, soggetti con benefici fiscali etc) puoi creare e utilizzare le aliquote addizionali per inserire e applicare le varie tipologie di tassazione in base alle varie casistiche.

Impostazioni grafiche e visuali

L’ultima parte di questa sezione di impostazioni è prettamente grafico/visuale e ci consente infatti di definire come devono essere visualizzati i prezzi e la posizione/testo della dicitura “IVA”.

Scegli se visualizzare i prezzi inclusi o esclusi di tassa e quale suffisso applicare ad ogni singola voce.

Configurazione in WooCommerce di IVA e Aliquote Fiscali

Una volta che abbiamo definito il regime di applicazione delle nostre tasse e il metodo di gestione dei prezzi dei prodotti dobbiamo andare ad inserire le aliquote fiscali affinché WooCommerce possa effettuare i calcoli sui prezzi del prodotto e totale del carrello.

Per poter inserire e creare una nuova voce di aliquota fiscale dobbiamo compilare diversi campi:

  • Codice Nazione– Inserisci il codice del paese a 2 cifre,. Usare ISO 3166-1 alpha-2 codes. Lasciare in bianco (*) per applicare l’aliquota a tutti i paesi;
  • Sigle Provincia– inserisci la sigla provincia a 2 lettere. Per gli USA utilizzare un’abbreviazione a 2 cifre (2 digit abbreviation), ad esempio AL. Lascia in bianco (*) per applicare a tutti gli stati (Province);
  • CAP/Codice Postale– Inserisci il codice postale per l’aliquota – il punto e virgola (;) è utilizzato per separare i valori multipli. Si possono utilizzare i caretteri jolly (*) per abbinare diversi codici postali (ad esempio PE* corrisponderà a tutti i codici postali che iniziano con PE) e intervalli numerici di codici postali (ad esempio 2000-3000). Lascia vuota (*) per applicare a tutti i codici postali;
  • Città– Elenco delle città separate da punto e virgola. Lascia vuoto (*) per applicare a tutte le città;
  • Rate% – inserisci un’aliquota fiscale in percentuale, per esempio, 20.000 = 20%.;
  • Nome dell’Imposta– Rinomina l’imposta, ad esempio IVA;
  • Priorità– scegli una priorità per questa aliquota. Sarà usato solo un tasso corrispondente per priorità. Per definire più aliquote fiscali per una singola area è necessario specificare una diversa priorità per aliquota;
  • Composto– seleziona questa casella se l’ aliquota è un tasso composto;
  • Spedizione– seleziona questa casella se l’aliquota è applicata anche alla spedizione;

-> -> La priorità e il composto sono utili quando le tasse nazionali e locali sono applicate in un determinato paese. Ad esempio, l’imposta nazionale può essere del 22% e inoltre un determinato stato o persino una città può applicare un’ulteriore imposta del 2%, che deve essere aggiunta per i clienti di quella città. In tali casi, sono necessarie priorità e composti per calcolare correttamente le tasse.

A cosa servono le Classi Fiscali ?

In parole semplici, le classi di imposte sono “categorie” aggiuntive per i prodotti, che vengono utilizzate per raggruppare i prodotti in base all’aliquota fiscale.

Se vendi prodotti soggetti a un’aliquota IVA diversa, ad esempio il 22% e l’4%, sarà meglio creare due classi di imposte denominate ad esempio Servizi (o semplicemente 22%) e Prodotti alimentari (o semplicemente 4%). Successivamente, durante la configurazione del prodotto, scegliere la classe fiscale corretta e una determinata tassa verrà applicata a questo prodotto.

Se vendi prodotti all’estero, in cui vengono applicate aliquote fiscali diverse, ad esempio in Ungheria l’aliquota IVA per i servizi è del 27%, mentre nel Regno Unito – 20%, sotto le classi fiscali, puoi impostare aliquote diverse per paesi diversi aggiungendo il codice Paese .

Aliquote IVA aggiuntive

Le classi fiscali vengono utilizzate per creare classi e aliquote iva per prodotti o condizioni particolari. Se ti serve creare ulteriori classi fiscali puoi farlo dalla tab di impostazioni nella sezione Opzioni fiscali . Aggiungi una nuova classe in una nuova riga e salva le modifiche.

Le nuove classi verranno visualizzate come sottomenu nella tabTasse .

Per applicare la tassazione ai prodotti, dopo aver creato le varie aliquote, nella pagina di gestione del singolo prodotto in Prodotti → modifica prodotto selezionato →  Dati prodotto → scheda Impostazioni generali .

Con questa guida ho voluto spiegarti come impostare, nel modo corretto in WooCommerce l’IVA e le varie aliquote fiscali cercando anche di spiegarti come devono essere usate le aliquote aggiuntive e come fare per crearle.

Per aiutarti nella creazione del tuo e-commerce ho realizzato anche una guida con un bonus gratuito con l’elenco di tutte le aliquote per i paesi Europei. Se sei interessato trovi qui la guida ” WooCommerce IVA Estero“.

Post suggeriti
Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca